space
  Zooantropologia Didattica - Istituto comprensivo San Gennarello Ottaviano
Zooantropologia Didattica - Istituto comprensivo San Gennarello Ottaviano
Torna indietro

 

Il progetto si articola in 8 lezioni frontali interattive, 8 laboratori e 8 attività di educazione cinofila al termine dei quali i lavori prodotti dagli alunni saranno presentati durante la manifestazione canina insieme a percorsi cinotecnici con il cane che si terrà nel mese di maggio 2017.

 

Tutto il progetto si snoda e sviluppa attraverso un continuo confronto fra il bambino e il cane toccando la comunicazione, i sensi, i bisogni, l’anatomia, la salute, il gioco, ecc. …

 

Due mondi fantastici quelli dei bimbi e quelli dei cani che per comprendersi e amarsi devono conoscersi: Diversi dunque ma anche simili: vivere la diversità come ricchezza e bellezza, vivere le uguaglianze come comprensione, vicinanza, empatia.

 

Obiettivi:

  • la capacità di rafforzare la naturale abilità del bambino per l'apprendimento attraverso giochi e attività che stimolano la sua fantasia e voglia di imparare e con l’aiuto e il sostegno del migliore amico dell’uomo, il cane, e di altri animali.
  • La produzione di materiale didattico programmato e divertente che rimarrà nelle aule e che poi sarà possibile esporre nella manifestazione finale DogDayFestival
  • Ampliamento della conoscenza che il bambino ha del mondo animale e nello specifico del mondo cane
  • Potenziamento della creatività e dell'immaginazione del bambino
  • Miglioramento della fiducia in se stessi e dell'autostima
  • Creazione della capacità di prendersi cura degli altri oltre che del cane
  • Crescita dell’empatia nei confronti degli animali e di chi è in difficoltà
  • Visione della diversità come crescita, bellezza e ricchezza: diversità animale; diversità fra bambini di culture, religioni e tradizioni diverse

 

 

N°. 8 lezioni frontali interattive con l’ausilio degli audiovisivi:

  1. Come è fatto il cane: parti anatomiche del cane (slide e video)

Descrizione: partendo da come è fatto un bambino (descrizione grafica e mimica) con l’aiuto di due piccoli assistenti… andiamo alla conoscenza del migliore amico dell’uomo, il cane partendo proprio dalla conoscenza fisica (descrizione grafica attraverso le slide  e poi presentazione di Aurora e Ugo)

  1. Comunicazione e percezione canina: vista, udito, gusto, tatto, olfatto e… cuore del cane (slide e video)

Descrizione: partendo dai sensi che conosce e usa il bambino (descrizione grafica e mimica) con l’aiuto di due piccoli assistenti… andiamo alla conoscenza del cane imparando a conoscere come usa i suoi sensi (descrizione grafica attraverso le slide e poi attività con Aurora e Ugo).

Sia per i bambini che per i cani:

La VISTA fornisce informazioni sull’aspetto, la forma, il colore e le dimensioni

L’UDITO è il senso delle stimolazioni sonore

Il TATTO è nelle prime fasi della vita una delle tappe indispensabili al bambino per individuare la sua immagine corporea e quella del mondo circostante

Il GUSTO permette di percepire i sapori

L’OLFATTO ha grande importanza nella vita quotidiana, i segnali olfattivi giocano un ruolo nel processo di riconoscimento e nello sviluppo del rapporto emotivo

IL CUORE permette di andare oltre il guardare... di vedere; di andare oltre il sentire… ascoltare; di andare oltre il toccare… accarezzare; di andare oltre il gustare... assaporare; di andare oltre l’odorare… di riconoscere!!!

  1. Come parla il cane parte 1: il linguaggio corporale del cane (slide e video)

Descrizione: iniziamo a conoscere come parla il cane partendo dalla considerazione che ogni specie ha un suo linguaggio, noi ci esprimiamo con le parole e con il corpo, i cani parlano prevalentemente con il corpo e usano poco l’abbaio per comunicare.

Una lingua universale quella dei cani… fatta di sguardi, espressioni facciali, posture e prossemiche, un mondo fantastico da scoprire per imparare a comunicare con loro.

  1. Come parla il cane parte 2: segnali calmanti (slide e video)

Descrizione:

  1. Il cane potrebbe mordermi perché…: le 10 regole d’oro per evitare le morsicature (slide e video)

Descrizione:

Come avvicinarsi ad un cane: è tutta questione di prossemica, postura e velocità

(slide e video)

Descrizione:

  1. Come rendere felice il proprio cane parte 1: cibo, acqua, cuccia, passeggiata (slide e video)

Descrizione:

  1. Come rendere felice il proprio cane parte 2: gioco, compagnia, pulizia, stare in salute (slide e video)

Descrizione:

  1. Il cane parte 1: le razze canine (slide e cartoni)

Descrizione:

Il cane parte 2: i cani randagi e il canile… l’importanza delle adozioni (slide e video)

Descrizione:

  1. “Dal Dottore”: perchè è importante portare il cane dal veterinario

Descrizione:

 

N°. 8 laboratori:

1)        Come è fatto il cane: parti anatomiche del cane (poster)

Poster sui sensi del cane

NASICANDO: gioco/attività di ricerca olfattiva

GUSTOLANDIA: gioco/attività di ricerca

2)        Come parla il cane parte 1: poster sulle posture

BAUQUIZ: gioco/attività di verifica

3)        Come parla il cane parte 2: poster sui segnali calmanti

BAUQUIZ: gioco/attività di verifica

4)        Poster “Le 10 regole d’oro per evitare di prendersi morsi dal cane”

CRUCIBAU

5)        Poster sui cibi Sì e cibi NO

Laboratorio di pasticceria: realizziamo insieme i premietti per il cane

6)        Poster “Impariamo a giocare con il cane… cosa sì cosa no”

“Baulandia: come giocare con il cane” gioco/attività di verifica

7)        Poster dei cani degli alunni della classe… impariamo a conoscere le razze canine

CORTOMETRAGGIO cartone animati con protagonisti cani; facepainting;

Proiezione “Hotel Dog”

 

N. 8 Attività con la presenza dei cani

 

1)    Manipolazione: zone calde e zone fredde del cane 

2)    MANTRAILING: gioco di ricerca olfattiva 

3)    Come si approccia un cane sconosciuto

4)    Come educare un cane: comandi chiari, coerenza, utilizzo dei rinforzi e delle punizioni

5)    Come educare un cane: gestione del guinzaglio

6)    Come educare un cane: ponte fra corpi, slalom fra coni

7)    Come educare un cane: doppio salto e salto del cerchio

8)    Come educare un cane: seduto, terra, resta

 

Il progetto prevede interviste da parte dei bambini all’amministrazione Comunale per la realizzazione di un TG improntato sul fenomeno randagismo.

Durante tutta la fase del progetto saranno effettuate riprese e foto da montare in un video che sarà proiettato durante la premiazione dei bambini distintisi nelle attività di laboratorio.

COOP. DOG PARK

                                                                                                                    Il Presidente

                                                                                                                                                             M. Visone

 



Zooantropologia Didattica - Istituto comprensivo San Gennarello Ottaviano
Zooantropologia Didattica - Istituto comprensivo San Gennarello Ottaviano